Esame Visivo


Cosa è l’esame visivo

L’esame visivo è il metodo di base dei controlli non distruttivi e permette il controllo dei semilavorati nelle fasi intermedie del ciclo di produzione e del prodotto durante il collaudo finale o nelle verifiche periodiche previste dalla legge. L’indagine ha lo scopo di individuare difetti superficiali, valutare se l’oggetto abbia o meno le caratteristiche richieste e per apportare eventuali modifiche.

Tipologie di esame visivo

L’esame visivo può essere diretto o remotizzato. Nel primo caso si ha la possibilità di accedere ad occhio nudo a tutte le parti dell’oggetto. L’esame visivo remotizzato ricorre ricorre all’utilizzo di lenti o endoscopi a basso fattore d’ingrandimento, boroscopi, lampade e foto ingrandite.

In questo esame la grande esperienza del personale addetto ai controlli è essenziale.
L’affidabilità del risultato è affidata infatti all’esperienza del personale coinvolto e a prestabiliti parametri di accettabilità imposti dalla procedura di collaudo.

{"autoplay":"true","autoplay_speed":"3000","speed":"300","arrows":"true","dots":"true"}

Contattaci per maggiori informazioni

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio *

Garanzia di riservatezza: D. Lgs. 196/2003 *
In applicazione del D. Lgs. 196/2003 riguardante la tutela dei dati personali, la informiamo che i dati che lei ci fornirà compilando il form saranno acquisiti da parte di "Antonio Bovo Srl" con l'ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati. Tali dati saranno utilizzati per fini strettamente strumentali ad uno studio di mercato. Potrà in ogni caso esercitare i diritti a Lei spettanti ai sensi dell'art. 7 del D. Lgs. 196/2003. Cliccando il pulsante Invio, dichiaro di aver letto questo testo e di dare l'assenso al trattamento dei miei dati sulla base dell'informativa che precede.
Accetto